BAM - viaggi in bici BAM - viaggi in bici BAM Europe

BAM! European Bicycle Adventure Meeting

Ciclisti incalliti alternativi, viaggiatori avventurieri squattrinati, pazzi e matti da legare. Altro?
Si: Sportivi. Con la S veramente maiuscola.
Mai sentito parlare di bikepacking?

Un fenomeno in decisa espansione una nuova concezione dei viaggi su due ruote. Il bikepacking parte da un concetto semplice e chiaro: in bici posso andare ovunque.

La pensa proprio così Herr Gustav, un tipo barbuto, tutta pelle, peli e muscoli, dallo sguardo sincero tipico delle persone invincibili. L’abbiamo incontrato durante un nostro viaggio sul Garda Lake (l’internazionalismo è d’obbligo). Era li vicino all’acqua, l’Ora accarezzava la sua siluette muscolosa, stava bene nel mondo e lo amava, quel momento era quello che voleva dal giorno in cui è partito da Berlino.
Berlino esatto, la città a nord della Germania. Da Berlino al lago di Garda, Veneto, Italia. In bici. Che problema c’è?
Proviamo a scambiare due chiacchiere con questo guru del viaggio su due ruote senza motore, incuriositi dall’aspetto, suo e della sua bicicletta anni 60 di ferro, molto poco tecnologica, terribilmente affidabile.

La sua umanità ci fende l’animo subito, in maniera diretta, senza preamboli.
“Da dove vieni?”
“Da Berlino”.
“Ah da Berlino, figata, bella Berlino, ci sono stato in vacanza l’anno scorso con amici per un.... Da dove scusa? Berlino? Germania?”
“Si esatto”
“In aereo?”
“Secondo te sono un tipo da aereo?” (e ride sotto al baffo folto…)
“Onestamente?”
“In bici amico, niente di più facile. Basta volerlo fare e desiderarlo con tutto te stesso.”
“Ok racconta, sono decisamente curioso adesso”.

E da qui parte il racconto del viaggio, irripetibile a parole, ma indelebile nella nostra mente. Abbiamo ascoltato il racconto di un viaggio che credevamo impossibile. In sella a una due ruote a pedali di un'altra epoca, con delle borse attaccate sotto alla sella e al telaio, tutto l’occorrente per vivere un avventura solitaria, poche centinaia di euro di budget. Questo per raggiungere Torbole (TN) partendo da Berlino.

Quasi dai contorni mistici, sciamanici, questo signore ci raccontò con fierezza e orgoglio il suo percorso, attraverso strade asfaltate, non asfaltate, sentieri, ferrate.
”Si esatto, anche ferrate, come caspita vuoi che abbia attraversato le Alpi?”
Mentre le sue parole ci colpivano sempre più, guardavamo stupiti tutta la sua attrezzatura, quella bici con telaio di ferro, la sua tenda (costituita da un telo impermeabile appoggiato alla bici messa sottosopra che funge da montante centrale, una perfetta canadese self-made), le sue borracce e quelle borse piene di storie da raccontare.
Forse lo rivedremo Gustav in questo 2016, tra poco c’è BAM! A Noale (VE).

Siete rimasti colpiti da questa storia? Allora dovete fare queste tre cose:
1) Andate sul sito http://www.bikepacking.it/
2) Andate a rispolverare la bici che avete nascosto in garage e procuratevi delle borse adatte
3) Scegliete dove andare

Il bikepacking è proprio questo, un cicloturismo sostenibile, aperto a tutti, a chiunque ami le due ruote e voglia vivere momenti indimenticabili. In sella anche a un vecchio rampichino nulla vi può fermare, perché il vostro motore è la vostra determinazione a raggiungere una meta che voi stessi volete raggiungere.
Andiamo avanti? Ok, aggiungiamo anche una quarta cosa da fare.
6-7-8 Maggio 2016, tutti a Noale (VE) per la seconda edizione di BAM! European Bicycle Adventure Meeting
Un meeting internazionale per amanti di questo stile di cicloturismo, con numerosi appuntamenti a misura delle due ruote: workshop dedicati alla meccanica, al bike-packing, all’autocostruzione, alla fotografia dalla sella, alle ricette da fare in viaggio. E presentazioni di libri, film, concerti e spettacoli, yoga for bikers, mostre di foto e uno speech contest per condividere le proprie storie di bici e aggiudicarsi un premio.

E poi tutti a pedalare, potrete scegliere tra due pedalate alla scoperta delle strade bianche e degli angoli meno noti del Veneto (100 e 150 kilometri), e una più facile di 40 km con soste gourmet, per le famiglie e le persone meno allenate. Tutto senza mai occuparsi di tempi o di performance perché la bici è una passione, non uno strumento per mettere alla prova se stessi.
Ospiti internazionali, un’area expo per presentare tutte le piccole e le grandi novità del mondo bici, e alla sera tutti a dormire nel camp all’interno del castello di Noale.

Info su www.bameurope.it

Ancora dubbi su cosa fare questa estate?
Noi no, proprio come Gustav. Ciao!

Più Sport

Appassionato di sport a 360 gradi, racconta e condivide il suo amore per lo sport a contatto con la natura. Sempre alla scoperta delle ultime tendenze e curiosità dal mondo dello sport e del tempo libero.

Top Video

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli ultimi aggiornamenti da Più Sport
Privacy e Termini di Utilizzo