Grande successo per il Delicious Trail Dolomiti 2018

Oltre mille i concorrenti per i trail di 38,5 e 22 km per venti nazioni presenti

A FILIPPO BECCARI E BARBARA GIACOMUZZI IL DELICIOUS TRAIL DOLOMITI: Una guida alpina e una maestra di sci si aggiudicano questa 3a edizione  

I vincitori delledizione 2018 Foto P. Benini

Pocol di Cortina D'Ampezzo, 22 settembre 2018 - Oltre mille i concorrenti che questa mattina hanno preso parte alla terza edizione del Delicious Trail Dolomiti (tra short e long), l’evento di trail-running organizzato dalla L5TSPORT ASD con il patrocinio del Comune di Cortina d’Ampezzo, Regole d’Ampezzo, Cai sezione di Cortina, e della Fondazione Cortina 2021, che ha visto primeggiare Filippo Beccari e Barbara Giacomuzzi.

Il trail corto invece è andato a Daniele De Monte e a Sara Della Coletta.

Due le gare: un trail di 38,5 km per 2360 metri che si è snodato tra Pocol, Croda da Lago, Cinque Torri, Nuvolau, Lagazuoi e Passo Falzarego, attraversando i musei all’aperto della Grande Guerra, e uno di 22 km per 1300 metri di dislivello che ha fatto il giro completo del monte Averau.

La concorrente Chiara Fabio in gara Foto P. Benini

Bellezza paesaggistica ma anche “gusto” perché i concorrenti sono stati deliziati dai proprietari dei rifugi coinvolti, che hanno preparato per loro alcune specialità del territorio: frico friulano a base di formaggio, cipolla e patate, zuppa di zucca, zuppa di patate e zenzero, zuppa ai funghi porcini, e poi torte a volontà al cioccolato, alle pere, al grano saraceno, e crostate, solo per citare alcuni dei piatti offerti ai runners lungo il percorso. 

LE DICHIARAZIONI DI CHI HA CORSO

Il vincitore Filippo BeccariIl vincitore Filippo Beccari, bolognese ma da anni residente ad Arabba:

«Era la prima volta che partecipavo a questa gara. Sono abituato alle competizioni di trail-running anche se generalmente le scelgo un po’ più corte, però conosco bene la zona facendo la guida alpina da queste parti. Mi è piaciuto l’ambiente e l’organizzazione spettacolare; non ho potuto apprezzare il cibo perché non mi sono mai fermato. Il tratto più duro è stato quello in galleria, ma è lì che ho fatto la differenza staccando il tedesco nell’ultimo tratto, ho guadagnato pochi minuti che mi sono serviti per vincere».

Barbara Giacomuzzi, l’atleta di casa, vincitrice e maestra di sci, era la seconda volta che partecipava (lo scorso anno è giunta quarta): «Sono molto contenta del risultato e del tempo con cui ho chiuso la corsa. È una competizione tutta bella; faticose le gallerie e molto particolari, anche se le provi prima poi quando le fai in gara sono un’altra cosa». 

Kristina Ghedina ha partecipato al trail di 22 km con il team di Cortina 2021 e ha raccontato all’arrivo:Kristian Ghedina in azione Foto P. Benini

«La gara è bellissima, del resto è il terzo anno consecutivo che partecipo, anche se questa volta ho faticato parecchio. Il tratto che mi ha fatto emozionare di più è stato quello poco prima di arrivare alle Cinque Torri, con il passaggio attraverso i sentieri della Grande Guerra; è molto caratteristico e hai il contatto diretto con la roccia. Un tempo queste montagne le percorrevo in discesa con gli sci e andavo velocissimo, ora le faccio camminando in salita e molto lentamente. Certo ho fatto dei piccoli tratti di corsa ma non sono allenato e devo fare i conti con le articolazioni usurate, quindi va bene così».

Patrizia Auer, ex sciatrice, per otto anni in nazionale, e fidanzata di Ghedina: «È stato faticoso però è andata bene; mi alleno di corsa 2-3 volte a settimana per circa 45 minuti e non potevo pretendere di più. Quest’anno ho dato spazio al gusto, ho mangiato il frico e della torta buonissima al grano saraceno. Kristian è stato con me, ma sempre un passo avanti perché nell’anima è rimasto competitivo, però poi negli ultimi tre chilometri ha rallentato e siamo arrivati insieme».

Giovanni Menardi, presidente L5TSPORT ASD: «Sono molto soddisfatto di questa terza edizione, i partecipanti sono contenti e li vedo felicissimi dell’esperienza, in più sono lievitati di circa 400 unità rispetto all’anno precedente. Contento anche del meteo che è stato clemente regalandoci una giornata un po’ grigia ma senza pioggia».

NAZIONI PRESENTI

Venti le nazioni presenti in totale tra gara lunga e short; le più rappresentative dopo l’Italia sono: Stati uniti (22 runners), Belgio (22) e Olanda (10).

PODIO MASCHILE TRAIL DI 38,5 KM

  1. Filippo Beccari, La Sportiva – 3:55:30
  2. Christoph Lauterbach (GER), Adidas Terrex – 3:58:33
  3. Fabiano Roccabruna, La Sportiva – 4:16:25

PODIO FEMMINILE TRAIL DI 38,5 KM

  1. Barbara Giacomuzzi, Atletica Cortina – 4:57:47
  2. Miriam Cusini, Marathon Club Livigno – 5:30:31
  3. Sandra Fazio, Atletica Cortina – 5:35:23

PODIO MASCHILE TRAIL DI 22 KM

  1. Daniele De Monte, Gemona Atletica – 2:27:10
  2. Filippo Cagnati, Atletica Cortina – 2:29:41
  3. Christian Zandonella, Cadoreventi ASD – 2:31:30 

PODIO FEMMINILE TRAIL DI 22 KM

  1. Sara Della Coletta, 2:38:42
  2. Francesca Scribanti, Atletica Cortina – 2:38:42 (scarto di un centesimo)
  3. Anna Ongaro, 2:44:58

La classifica completa Delicious Trail Dolomiti

Ristoro Rifugio Scoiattoli Foto P. Benini

Più Sport

Appassionato di sport a 360 gradi, racconta e condivide il suo amore per lo sport a contatto con la natura. Sempre alla scoperta delle ultime tendenze e curiosità dal mondo dello sport e del tempo libero.

Top Video

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli ultimi aggiornamenti da Più Sport
Privacy e Termini di Utilizzo